Recupero crediti

Chi paga le spese??

 

L’altro giorno un cliente mi ha detto: Ho ricevuto un intimazione per pagare una multa presa in Italia di 40 Euro tramite una società Svizzera di recupero crediti. La cosa che mi ha lasciato senza parole é che ai 40 euro, sono stati aggiunti quasi Fr. 200.00 di spese amministrative…!!! Le devo pagare secondo te??

Se vi dovesse succedere, vi riporto un interessantissimo articolo preso dal sito della Camera del commercio della Svizzera Italiana.

Secondo la legge svizzera sull’esecuzione, il debitore non è tenuto a risarcire al creditore i costi che quest’ultimo ha dovuto sostenere per aver affidato ad un ufficio incassi o similare l’incarico di recuperare crediti in sofferenza.

Solamente i costi degli uffici di esecuzione (costi del decreto ingiuntivo, della comminatoria di fallimento, del pignoramento, ecc.) sono a carico del debitore. Pertanto si potranno scaricare sul debitore i costi totali della procedura di incasso solo se sarà possibile giungere ad un accordo con il debitore, cosa che però, nella maggior parte dei casi, è da escludersi. Di regola, qualora il diritto applicabile sia quello svizzero, gli interessi di mora sono dovuti dal debitore al tasso legale svizzero del 5%. Altrimenti sarà indispensabile verificare le disposizioni di legge in vigore nel diritto applicabile.

Gli interessi di mora non sono recuperabili solo quando il debitore paga in base al decreto ingiuntivo; infatti, accade spesso che le parti conseguano un accordo in virtù del quale il debitore oltre ad estinguere il debito versa al creditore anche la somma dovuta a titolo di interessi di mora.

 

Condividi:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *